1103

Briscola Online

Le origini della briscola non sono chiare: c'è chi ritiene che il gioco sia francese e che il suo nome derivi dalla parola "brisque", mentre per altri la paternità è olandese, visto che il gioco era molto giocato dai marinai di questo paese durante le lunghe navigazioni verso le Indie olandesi. Molti, infine, sostengono che il gioco sia nato in Italia.

I Migliori Casino Online

Anche la briscola come altri giochi di carte è approdato in Italia molti secoli fa grazie ai francesi che però non sono i creatori del gioco che risulta invece essere opera dei paesi Bassi.

La briscola però ha subito così tante modifiche nel corso dei secoli in Italia da essere oggi considerato un gioco italiano a tutti gli effetti, tanto che è il più delle volte giocato proprio con le classiche carte napoletane o con quelle tipiche del bergamasco invece che con le carte francesi.

Il gioco ha riscontrato una grande popolarità in moltissimi paesi ed è oggi giocato in molte varianti diversi anche in Croazia, in Brasile, in Spagna, Portogallo, Lussemburgo, Belgio e Algeria, solo per citarne alcuni.

Tra le varianti più note c’è quella giocata in due a carte scoperte, che è in realtà molto più strategica di quanto non sembri, quella a “chiamata pazza” che vede necessariamente 5 giocatori in campo e infine la cosiddetta Briscola 31, anche questa da giocare in due.

Le regole della briscola

briscola-onlineQuale che sia l'origine, la meccanica di gioco di questo popolare gioco di carte è rimasta invariata nei secoli. Si gioca in due, o in due squadre da due, utilizzando un mazzo di 40 carte con 4 semi di 10 carte ciascuno. Ogni combinazione di carte ha un punteggio, i punti totali in palio sono 120 e vince chi ne totalizza almeno 61, altrimenti la mano finisce in pareggio.

All'inizio della mano ogni giocatore riceve tre carte. Poi, la prima del mazzo da pesca viene posta scoperta sul tavolo per stabilire il seme di briscola, o atout.

Questa carta viene poi messa sotto il mazzo di pesca, mezza coperta e a faccia in su, e sarà l'ultima a venire pescata. Poi il primo giocatore cala una carta, che rappresenta il seme che comanda la mano.

Il gioco prosegue con ciascuno dei partecipanti che deve calare una carta; alla fine vince la mano il giocatore che ha giocato la carta di briscola col valore di presa maggiore, oppure il giocatore che ha giocato la carta del seme di mano col valore di presa maggiore, oppure se non si verifica una di queste due ipotesi, dal primo giocatore della mano.

La briscola online segue le stesse regole di quella giocata con carte vere. C'è la possibilità di giocare gratuitamente contro il computer e di provare comodamente da casa una delle tante varianti regionali di questo diffusissimo gioco.

Il Valore delle carte nella Briscola

Nonostante ci siano significative variazioni della Briscola a seconda della regione italiana in cui si gioca, quella classica propone un punteggio totale da raggiungere di 120 punti.

In questo gioco le carte anno un valore decrescente a partire dall’asso e dalle figure per cui la carta più alta è proprio l’asso, seguita dal Re dal Fante e dalla Donna.

Le carte semplici verranno subito dopo a seconda del loro valore numerico e quindi in quest’ordine: 7, 6, 5, 4, 2. L’unica eccezione è fatta dal 3 che si posiziona come valore immediatamente prima del Re e dopo l’Asso.

Come detto lo scopo è quello di aggiudicarsi la mano e si partirà dal giocatore sulla destra del mazziere che sarà libero di scartare la carta che preferisce senza alcun obbligo di rispettare uno dei semi.

Il “palo forte” è quello della briscola che viene decisa a inizio partita rovesciando una carta sul tavolo. Quello sarà per tutti i partecipanti il seme che ha il valore di briscola.

Ogni carta del seme della briscola è più forte di qualsiasi altra carta di altro seme. Mentre se due o più briscole si incontrano nella stessa mano allora la più alta di valore vincerà sulle altre.

Una volta concluso il gioco si passerà al conteggio dei punti. In questo l’asso vale 11 punti, il 3 ne vale 10 mentre Re, Cavallo e Donna avranno rispettivamente valore di 4, 3 e 2 punti. Anche il punteggio in alcune regioni è calcolato diversamente.

Consigli e strategie per vincere a briscola

La briscola è un gioco che richiede fortuna, una buona memoria per ricordare quali carte sono uscite, intuito per capire che carte hanno in mano gli avversari ed è molto caratteristico per il linguaggio segreto fatto di segnali, smorfie e chiamate con cui i compagni di squadra comunicano tra loro per descrivere la propria mano e stabilire una strategia.

In caso di briscola uno contro uno, la fortuna è praticamente l'unica variabile in grado di stabilire vincitori e vinti, oltre a un pizzico di memoria. Quando si gioca due contro due, invece, risulta fondamentale l'intesa tra i componenti della stessa squadra e soprattutto la loro capacità di far capire al proprio partner il contenuto della propria mano, senza che gli avversari intercettino tali informazioni.

In molte variante del gioco a 4 è assolutamente proibito comunicare le proprie carte o anche solo le proprie intenzioni al partner di gioco.

In altre invece è possibile utilizzare dei segni convenzionali per dare messaggi al proprio compagno, certo con il rischio che anche gli altri capiscano e possano adeguare la propria strategia di conseguenza.

Infine in alcune varianti della briscola nel sud d’Italia è una regola “aprire il seme”. Questo significa che ogni volta che un giocatore getta all’inizio del turno una carta di un seme che ancora non è stato giocato (a inizio turno) allora è obbligato a dire se ha una, o in alcuni casi anche il numero preciso, briscola in mano.


Recensione del pagamento

Roulette Gratis Online

Roulette Gratis Online

In tutto il mondo, da centinaia e centinaia di anni, sono moltissimi i giocatori che hanno vissuto – e tuttora vivono – ...

Leggi di più

Calcolatore di Bonus

Qual è il tuo numero?