Uomini e donne: comportamenti e abitudini di gioco nei casinò

Uomini e donne: comportamenti e abitudini di gioco nei casinò

20 mag 2014 | 09:34 Editor: Federica Zacchi

Da quando Internet ha conquistato il mercato del gioco d’azzardo, le donne hanno iniziato a giocare di più. Secondo le statistiche, solo tra la popolazione più anziana gli uomini che giocano sono ancora in maggioranza rispetto al “gentil sesso” appassionato d’azzardo; tra i 18 e 25 anni, invece, i dati ci dicono che i giocatori nei casinò online sono al 50% uomini e al 50% donne.

Questi cambiamenti dipendono da un insieme di diversi fattori: come abbiamo detto, sicuramente l’avvento sul web dell’industria del gioco d’azzardo ha avuto un ruolo importante, ma anche innovative strategie di marketing nonché una maggiore accettazione sociale del “gioco femminile” hanno fatto la loro parte.

Molti casinò online si stanno così orientando verso una clientela anche femminile, modificando ad esempio anche la loro interfaccia grafica sul web: niente più banner coloratissimi e disordine in homepage; al loro posto, un design pulito, colori tenui e la comparsa del rosa per scritte e loghi.  Queste trasformazioni – messe in atto prendendo spunto anche dalle riviste e dai blog femminili – in effetti sembrano aver sortito il loro effetto, soprattutto per quanto riguarda il bingo, che rappresenta, a oggi, il gioco più popolare tra le donne.

Parlando di un altro dei giochi generalmente più amati dagli appassionati dell’azzardo, vale a dire il poker, dove concentrazione e strategia sono fondamentali, diversi studi dimostrano che le donne sono più portate a vincere ai tavoli verdi: essendo più brave a capire le emozioni e a leggere le espressioni facciali altrui, si pensa abbiano maggiori capacità di riconoscere i bluff. Nonostante però questo potenziale vantaggio, il poker è ancora più popolare tra gli uomini e sono poche le donne ad aver partecipato ai tornei più importanti ai tavoli verdi.

uomini e donneMa diamo “tempo al tempo”: sì, perché le donne solo da poco si sono affacciate così numerose al mondo dei casinò e per diventare buone giocatrici ci vuole tanta pratica. Non a caso, le donne ancora mancano del tutto nella lista di Bluff Magazine relativa ai giocatori di poker più famosi e importanti.

Internet ha, dunque, senza dubbio rivoluzionato il mercato del gioco d’azzardo, rendendolo davvero accessibile a tutti. Anche per i principianti è tutto più facile, grazie alle diverse modalità di gioco offerte sul web.

In che cosa si differenziano uomini e donne nel gioco?

Innanzitutto, gli uomini spendono circa il doppio rispetto alle donne. Queste ultime colgono l’aspetto sociale del gioco che per gli uomini, invece, non è così importante. I giocatori di sesso maschile hanno in mente una sola cosa quando iniziano a giocare: vincere. Tutta la loro energia, l’adrenalina, i pensieri, sono indirizzati a questo obiettivo, che cercano di conseguire soprattutto giocando a poker e blackjack.

Non che le donne non siano interessate alle vincite, tutt'altro, ma è un modo di giocare che coinvolge maggiormente tutti i sensi e i canali che eventualmente vengono messi a disposizione. La condivisione dei propri risultati, dei miglioramenti, dei propri pensieri e strategie tramite le chat e i social messi a disposizione dai tanti casinò online si rivelano spesso fattori decisivi per la scelta di una sala da gioco su un'altra per una donna.

L'uomo invece anche in questo caso, e quindi nello scegliere il casinò su cui giocare, bada poco alla confezione e punta dritto al bottino più grosso. Quale sia la strategia migliore è facile da intuire: quella che sta esattamente nel mezzo! Per giocare e vincere non basta puntare al premio più grosso ma considerare anche tutto quello che ci sta intorno. Se uomini e donne si fondessero insieme avremo probabilmente il giocatore perfetto!

Scopri di più Federica Zacchi

Communication and Public Relation officer

Qual è il tuo numero?

Giochi Gratis

Roulette Gratis Online

Roulette Gratis Online

In tutto il mondo, da centinaia e centinaia di anni, sono moltissimi i giocatori che hanno vissuto – e tuttora vivono – ...

Read More