Non solo casinò: come divertirsi a Las Vegas

Non solo casinò: come divertirsi a Las Vegas

12 mar 2014 | 13:57 Editor: Casinotop10

Attività sportive, spettacoli di magia, grande musica e chi più ne ha più ne metta. La Sin City non è solo gambling!

"Ma cosa vai a fare a Las Vegas, se non ti piacciono i casinò?"

Chissà quante volte vi siete sentiti dire questa frase, dopo aver paventato l'ipotesi di fare un viaggetto nella Sin City per eccellenza. Be', forse una volta i detrattori di Las Vegas potevano avere ragione, ma oggi sono talmente tante le attività a disposizione dei turisti, che il gioco d'azzardo è soltanto il classico specchietto per le allodole. Non ci credete? Continuate a leggere…

Lo sport a Las Vegas

A parte lo sport da godersi in prima fila (partite della NBA, show di wrestling, incontri di pugilato, match di MMA e chi più ne ha più ne metta), Las Vegas offre numerose opportunità di praticare attività sportive. Anche al coperto. Come Vegas Indoor Skydiving, un'esperienza unica nel suo genere perché permette di provare lo skydiving (al secolo paracadutismo) al chiuso: basta un tunnel verticale, vento a 120 miglia orarie e un peso di almeno 18 chili. Tutti, tranne i bambini più piccoli, possono provarci.

Rimanendo al coperto, un'altra attività sportiva elettrizzante è offerta dal Red Rock Climbing Center, dove si può fare arrampicata indoor su una parete di oltre 8.000 metri quadrati. Il prezzo? Popolare: 15 dollari per gli adulti, 10 per i bambini. E i neofiti possono affittare l'equipaggiamento direttamente in loco.

sport a Las VegasSpostiamoci all'aperto per fare zip-line nel Canyon, grazie alla Flightlinez Bootleg Canyon: 84 km orari di velocità, per attraversare il Canyon sospesi su di un cavo d'acciaio. L'escursione dura diverse ore, anche se ovviamente non tutte passate svolazzando tra le rocce. Ricordatevi un abbigliamento consono all'escursione!

Se preferite qualcosa di più tranquillo, a Las Vegas si può giocare a golf in alcuni dei più suggestivi ambienti del mondo. Bear's Best Golf Club (il club di Jack Nicklaus, leggenda del golf), Rio Secco Golf Club, TPC Las Vegas (per giocare in mezzo al Canyon!), Royal Links Golf Club e Paiute Resort le mete più gettonate.

Infine un paio di avventure ad alta velocità: il Richard Petty Rookie Experience e il Top Gun Experience. Nel primo caso, alla modica cifra di 524 dollari, avrete tre orette di tempo per guidare un bolide di quelli che si vedono nelle gare automobilistiche. Preferite gli aerei? 199 dollari servono per provare a pilotare un aereo sopra il cielo di Las Vegas.

Spettacoli e relax

Las Vegas è da anni la terra di David Copperfield, il mago illusionista più famoso degli anni novanta, ancora oggi decisamente in auge. Il suo spettacolo all'MGM Grand Hotel & Casino è uno dei più amati dal grande pubblico, tanto che ogni anno i suoi show guadagnano qualcosa come 30 milioni di dollari. Allo Starlite Hotel si può trovare il suo erede ideale, il giovane Jan Rouven, mentre per uno show di magia e risate vi consigliamo il "Jeff Civillico: Comedy in Action" al Quad Resort & Casino.

Preferite qualcosa di più movimentato? Non c'è problema. A Las Vegas i club stanno andando sempre più di moda:  dall'XS del Wynn all'Hakkasan del MGM Grand, passando per il Light del Mandalay Bay, nella Sin City potrete scegliere tra 50 club dove scatenarvi al ritmo di musica e cocktail. Senza dimenticare gli strip club: il Crazy Girls del Riviera è lo strip show più longevo che ci sia, capace di allietare l'universo maschile da oltre 25 anni.

A metà tra sport e relax, invece, troviamo il Wet 'n' Wild, parco acquatico chiuso nel 2004 e aperto l'anno scorso, per un investimento di 50 milioni di dollari: 166.000 metri quadrati, 25 scivoli di ogni forma e colore (e pendenza!) e un fiume navigabile per chi preferisce stare ammollo senza il vento tra i capelli.

La musica a Las Vegas

Chiudiamo con un altro elemento sempre più imprescindibile a Las Vegas: la buona musica. Ce n'è davvero per tutti i gusti: là dove un tempo si esibiva Frank Sinatra, oggi possiamo trovare Celine Dion, Britney Spears e in generale tutte le icone pop del recente passato e soprattutto del presente. Senza dimenticare la musica commerciale, ballata da milioni di giovani (e non solo) in tutto il mondo.

A Las Vegas lavorano ogni anno i migliori DJ in circolazione. Qualche nome? Il re dei DJ, Tiesto (alias Tijs Michiel Verwest), olandese da 22 milioni di dollari di guadagni in serate non più tardi di un paio d'anni fa. E poi Skrilles, gli Swedish House Mafia e Steve Aoki - apparso anche come guest star in una puntata di Arrow, serie tv americana dedicata all'eroe dei fumetti Freccia Verde. E poi lui, quel David Guetta che soprattutto in Europa è amatissimo dal gentil sessoLa musica a Las Vegas.

La trasformazione che ha subito Las Vegas negli ultimi anni è sotto gli occhi di tutti. Da Mecca del Gioco d'Azzardo, la Sin City ha saputo evolversi per abbracciare quanti più turisti possibili. Una diversificazione dell'offerta che ha portato all'apertura di numerosi club e all'arrivo di tantissimi spettacoli e show di natura diversa. Ma siccome pure lo stomaco vuole la sua parte, tra una puntatina al baccarat e un numero di David Copperfield, ecco che a Las Vegas il cibo è diventato un'arte. Non ci credete? Continuate a leggere.

I ristoranti più rinomati

A Las Vegas ci sono talmente tanti ottimi ristoranti che abbiamo dovuto fare una cernita. Partiamo dal CraftSteak di Tom Colicchio, noto in America per essere il capo della giuria di Top Chef, programma di cucina molto famoso. Se vi piace la carne, il CraftSteak è l'ideale: si trova all'interno dell'MGM Grand. Anche il Mesa Grill di Bobby Flay (nel Caesars Palace) fa della carne il suo cavallo di battaglia, soprattutto quella tipica della zona sud-est del continente americano. In alternativa potete provare il Carnevino, dove Mario Bartali vi farà sentire davvero a casa.

I ristoranti più rinomatiVolete salire un pochettino di livello, anche se stiamo già parlando di ristoranti d'elite? Allora provate il Robuchon di Joel Robuchon, tra gli chef più noti non solo a Las Vegas.

Qui la nouvelle cuisine è la parola d'ordine. Preferite un po' di sana cucina giapponese? Il Nobu di Nobu Matsuhisa, all'Hard Rock Hotel, è una tappa obbligatoria. Anche se per entrare vi dovete vestire manco foste alla vostra cresima…

Al Seablue e al Lagasse's Stadium si respira decisamente un'aria meno chic. Michael Mina è pronto ad accogliervi all'MGM Grand, con una selezione di piatti a base di pesce e cucina mediterranea che hanno reso il Seablue una delle mete più desiderate dal grande pubblico. Il Lagasse invece è un ideale punto di incontro: sì alla cucina d'alto borgo grazie a chef Emeril Lagasse, ma sì anche a un panino nella sala dedicata agli amanti dello sport, visti i numerosi schermi che trasmettono le partite più importanti della giornata.

La cucina molecolare

La cucina molecolareIl ristorante "È" del Cosmopolitan, gestito da José Andrés, è forse il più noto a Las Vegas. Segue il China Poblano dello stesso Andrés, una sorta di fusione ideale tra cucina cinese e cucina messicana.

Al Twist di Pierre Gagnaire, ritenuto uno dei 40 ristoranti miglior di tutti gli Stati Uniti, potrete assaggiare tanto la cucina molecolare quanto la cucina fusion, una sorta di commistione tra i piatti provenienti da molteplici tradizioni culinarie.

Hamburger… di lusso

Da quelle parti li chiamano burger gourmet, tanto per differenziarsi dal classico 'paninazzo' del McDonald. Può esserci arte culinaria anche dietro a un semplice hamburger? Be', voi come lo definireste il Bahn Mi del Bachi, un trionfo di manzo, maiale, gamberetti e paté? Anche il Burger Bay del Mandalay Bay non è affatto male: la particolarità è che il cliente viene coinvolto nella scelta dell'hamburger, a partire dalla carne e passando per il tipo di pane e di salsa.

Gordon RamsayPersino Gordon Ramsay, il mitico chef di Hell's Kitchen, non ha saputo resistere al fascino dell'hamburger e ha aperto il suo BurGr; qui naturalmente i piatti costano un po' di più, ma volete mettere? Parlando di posti costosi, il BurGr non regge il confronto con il N9NE del Palms Resorts & Casinò: vincitore di numerosi premi, il N9NE è un locale in cui non ve la caverete con meno di 30 dollari ad hamburger - bevande escluse naturalmente. Se invece preferite conservare i vostri soldi per altre amenità, il Rambo Kitchen fa dei panini magari non griffati, ma la bontà è assicurata.

Cucina ad alta quota

Cucina ad alta quotaNo, non stiamo parlando di un nuovo tipo di cucina, ma di cenare letteralmente sospesi in aria. Si tratta del ristorante 'Dinner in the Sky': 22 posti a sedere, a 180 piedi d'altezza e 290 dollari di cena - come minimo. L'esperienza, secondo il Forbes, vale il prezzo del biglietto: da lassù è possibile ammirare la Strip e persino il Red Rock Canyon, oltre naturalmente tutto il resto di Las Vegas. E la cucina? Da urlo: tutti i cuochi hanno ricevuto le ambite stelle della guida Michelin.

Qual è il tuo numero?

Giochi Gratis

Roulette Gratis Online

Roulette Gratis Online

In tutto il mondo, da centinaia e centinaia di anni, sono moltissimi i giocatori che hanno vissuto – e tuttora vivono – ...

Read More