Las Vegas, dove la cucina è di casa

17 mar 2014 | 01:57 Editor: Morganti, Ana

Chi l'avrebbe mai detto che la capitale del gambling negli USA sarebbe diventata un luogo dove mangiare leccandosi i baffi?

La trasformazione che ha subito Las Vegas negli ultimi anni è sotto gli occhi di tutti. Da Mecca del Gioco d'Azzardo, la Sin City ha saputo evolversi per abbracciare quanti più turisti possibili. Una diversificazione dell'offerta che ha portato all'apertura di numerosi club e all'arrivo di tantissimi spettacoli e show di natura diversa. Ma siccome pure lo stomaco vuole la sua parte, tra una puntatina al baccarat e un numero di David Copperfield, ecco che a Las Vegas il cibo è diventato un'arte. Non ci credete? Continuate a leggere.

I ristoranti più rinomati

A Las Vegas ci sono talmente tanti ottimi ristoranti che abbiamo dovuto fare una cernita. Partiamo dal CraftSteak di Tom Colicchio, noto in America per essere il capo della giuria di Top Chef, programma di cucina molto famoso. Se vi piace la carne, il CraftSteak è l'ideale: si trova all'interno dell'MGM Grand. Anche il Mesa Grill di Bobby Flay (nel Caesars Palace) fa della carne il suo cavallo di battaglia, soprattutto quella tipica della zona sud-est del continente americano. In alternativa potete provare il Carnevino, dove Mario Bartali vi farà sentire davvero a casa.

Volete salire un pochettino di livello, anche se stiamo già parlando di ristoranti d'elite? Allora provate il Robuchon di Joel Robuchon, tra gli chef più noti non solo a Las Vegas.

Qui la nouvelle cuisine è la parola d'ordine. Preferite un po' di sana cucina giapponese? Il Nobu di Nobu Matsuhisa, all'Hard Rock Hotel, è una tappa obbligatoria. Anche se per entrare vi dovete vestire manco foste alla vostra cresima…

Al Seablue e al Lagasse's Stadium si respira decisamente un'aria meno chic. Michael Mina è pronto ad accogliervi all'MGM Grand, con una selezione di piatti a base di pesce e cucina mediterranea che hanno reso il Seablue una delle mete più desiderate dal grande pubblico. Il Lagasse invece è un ideale punto di incontro: sì alla cucina d'alto borgo grazie a chef Emeril Lagasse, ma sì anche a un panino nella sala dedicata agli amanti dello sport, visti i numerosi schermi che trasmettono le partite più importanti della giornata.

La cucina molecolare

Il ristorante "È" del Cosmopolitan, gestito da José Andrés, è forse il più noto a Las Vegas. Segue il China Poblano dello stesso Andrés, una sorta di fusione ideale tra cucina cinese e cucina messicana.

Al Twist di Pierre Gagnaire, ritenuto uno dei 40 ristoranti miglior di tutti gli Stati Uniti, potrete assaggiare tanto la cucina molecolare quanto la cucina fusion, una sorta di commistione tra i piatti provenienti da molteplici tradizioni culinarie.

Hamburger… di lusso

Da quelle parti li chiamano burger gourmet, tanto per differenziarsi dal classico 'paninazzo' del McDonald. Può esserci arte culinaria anche dietro a un semplice hamburger? Be', voi come lo definireste il Bahn Mi del Bachi, un trionfo di manzo, maiale, gamberetti e paté? Anche il Burger Bay del Mandalay Bay non è affatto male: la particolarità è che il cliente viene coinvolto nella scelta dell'hamburger, a partire dalla carne e passando per il tipo di pane e di salsa.

Persino Gordon Ramsay, il mitico chef di Hell's Kitchen, non ha saputo resistere al fascino dell'hamburger e ha aperto il suo BurGr; qui naturalmente i piatti costano un po' di più, ma volete mettere? Parlando di posti costosi, il BurGr non regge il confronto con il N9NE del Palms Resorts & Casinò: vincitore di numerosi premi, il N9NE è un locale in cui non ve la caverete con meno di 30 dollari ad hamburger - bevande escluse naturalmente. Se invece preferite conservare i vostri soldi per altre amenità, il Rambo Kitchen fa dei panini magari non griffati, ma la bontà è assicurata.

Cucina ad alta quota

No, non stiamo parlando di un nuovo tipo di cucina, ma di cenare letteralmente sospesi in aria. Si tratta del ristorante 'Dinner in the Sky': 22 posti a sedere, a 180 piedi d'altezza e 290 dollari di cena - come minimo. L'esperienza, secondo il Forbes, vale il prezzo del biglietto: da lassù è possibile ammirare la Strip e persino il Red Rock Canyon, oltre naturalmente tutto il resto di Las Vegas. E la cucina? Da urlo: tutti i cuochi hanno ricevuto le ambite stelle della guida Michelin.

No Image
Scopri di più Morganti, Ana

Site Manager e Responsabile della linea Editoriale per Casinotop10 Italia

Qual è il tuo numero?

lukcynumber
lukcynumber

Giochi Gratis

Roulette Gratis Online

Roulette Gratis Online

La roulette gratis online è un gioco estremamente emozionante al quale potete giocare in ogni momento e ovunque voi siat...

Continua a leggere