I Google Glasses Vietati in Casinò, Cinema e Strip Club

10 apr 2013 | 11:25 Editor: Giovanni Angioni

Giro di vite contro il gioiello targato Google. Esistono ancora dei luoghi in cui la privacy vale ancora qualcosa.

Prima che perdiate tempo ad immaginare quanto sarebbe bello poter condividere con il mondo le vostre passeggiate tra i corridoi del Venetian e le vostre giocate ai tavoli del Rio – magari pure scattando qualche furtiva istantanea della vostra mano vincente – vi avvisiamo noi: i Google Glasses non saranno ammessi nei casinò di Las Vegas.

I Google Glasses fanno male alla privacy

Complice senza dubbio l’esposizione mediatica che gli occhialetti del futuro targati Google hanno avuto negli ultimi mesi, i gestori di alcune delle più importanti sale da gioco di Las Vegas hanno deciso che l’oggetto del desiderio del momento sia destinato ad essere messo al bando dalle proprie attività e debba esser trattato alla stessa maniera di una macchina fotografica o di una telecamera qualsiasi.

Celebri ancor prima di esser passati per la grande distribuzione, i Google Glasses sarebbero accusati infattim, di permettere a chi li indossa di mettere in atto un gran numero di comportamenti considerati inaccettabili nelle sale da gioco di mezzo mondo.

Rischi di truffa a parte – a quanto pare  grazie ai Google Glasses operazioni come il conteggio delle carte nel blackjack diventerebbero semplici quanto giocare con una slot – gli occhiali magici realizzati dal gigante della ricerca Web rappresenterebbero una delle più grandi minacce alle strettissime regole sulla privacy in vigore nei casinò.

Secondo un addetto stampa della MGM Resorts, la società che controlla anche il casinò MGM Grand di Las Vegas, il divieto d’utilizzo dei Google Glasses all’interno delle proprie strutture non dovrebbe comunque rappresentare un particolare problema per il personale della sala, visto che “già da tempo abbiamo allenato il nostro personale a riconoscere diverse situazioni ed a sapere come intervenire nel caso qualcuno cominci a scattare fotografie.

“In fin dei conti i Google Glasses non saranno poi tanto diversi dai telefoni cellulari o da altri aggeggi che ogni tanto ci capita di trovare nelle nostre sale come micro-macchine fotografiche grandi quanto un rossetto da donna”.

Anche cinema e strip club nella lista nera

La stessa posizione dei casinò sembra essere anche condivisa da altri due pilastri dell’economia di Vegas e dell’intrattenimento in senso più generale: cinema e strip club.

Se la Regal Entertainment – una delle maggiori catene di sale cinematografiche negli USA – ha già chiarito di aver posto un chiaro divieto sull’uso dei Google Glasses in sala considerandoli alla stregua di qualsiasi altro dispositivo capace di registrare quanto appare sullo schermo,  anche i club di danzatrici non troppo vestite non hanno scelto una strada molto diversa.

“Non vogliamo riprese all’interno del nostro club, soprattutto perché abbiamo a cuore la privacy dei nostri clienti” ha spiegato il manager dello Sapphire Club di Las Vegas spiegando che al momento dell’ingresso nel suo locale, gli ospiti saranno tutti cordialmente invitati a rimuovere i loro Google Glasses qualora li avessero indosso.

E se dovessero rifiutare? “Beh, in quel caso saremmo più che lieti di offrire loro un passaggio in limousine per riportarli al loro hotel”.

E chissà che, nel frattempo, qualche sorpresa nascosta nella limousine non li convinca a togliere gli occhiali e godersi un momento di privacy in più.

Cosa sono i Google Glasses?

Se ancora non sapete cosa siano i Google Glasses, vi invitiamo a dare uno sguardo alla video-presentazione ufficiale degli occhiali del futuro condotta dal patron della società Sergey Brin al Google I/O di qualche mese fa.

E poi non perdetevi anche questa straordinaria parodia su…alcuni degli usi possibili dei magici Google Glasses.

Qual è il tuo numero?

lukcynumber
lukcynumber

Giochi Gratis

Roulette Gratis Online

Roulette Gratis Online

La roulette gratis online è un gioco estremamente emozionante al quale potete giocare in ogni momento e ovunque voi siat...

Continua a leggere