Facebook spiana la strada ai casinò social.

12 dic 2014 | 03:27 Editor: Invernizzi, Lorenzo

Nonostante le previsioni nefaste di alcuni, i social games continuano a tenere banco: il trend positivo si registra in particolare nel settore dei casinò online.

Negli ultimi giorni Facebook ha reso noti i suoi “Top games” per il 2014. In vetta alle classifiche tra i giochi abbinati al social network di Mark Zuckerberg sono presenti anche quelli di slot e casinò online. La sezione “Facebook’s 2014 Best New Games” annovera “Old Vegas slot”, mentre tra gli “Staff favourite games” vi sono “Solitaire3 Arena” e “Fortune Free slots. Per finire, nella “Hall of Fame” si trovano “Zynga Poker”, “Caesars Casino” e “Bingo Blitz”. Nessuna app di casinò online, invece, si trova tra i migliori giochi per cellulari di Facebook. “I giochi sono stati selezionati tenendo in considerazione diversi parametri, come le valutazioni dei giocatori, la crescita di pubblico, la capacità di generare traffico in Facebook e la qualità complessiva” scrive Frank Whelan sull’Independent. Il premio di gioco dell’anno va al puzzle culinario di “Cookie Jam”.

Due nuove funzioni in arrivo

Il social network di Mark Zuckerberg, riporta sempre l’Independent, “ha anche annunciato l’introduzione di due nuove funzionalità che aiuteranno gli utenti a trovare più facilmente quello che desiderano. Attraverso gli ‘hot games’ e le tag è possibile cercare i giochi diventati in poco tempo popolari e personalizzare la propria ricerca con parole chiave”. L’autore dell’articolo non risparmia commenti caustici sui giochi. “Un torneo ‘social’ di solitario suona un po’ come una contraddizione” scrive il giornalista riguardo a Solitaire 3 Arena. Non va molto meglio a Fortune Free Slots: “Oh mio Dio, non capisco cosa ci trovi la gente nelle slot virtuali”. Il responsabile delle game partnership di Facebook per l’area EMEA (Europa, Medio Oriente e Asia) Bob Slinn, intervistato dallo stesso giornalista, ha tracciato un bilancio positivo dell’anno che sta volgendo al termine.

Sparta gioco di strategiaNegli ultimi mesi, infatti, sono stati lanciati molti giochi sul mercato, diversi dei quali hanno avuto successo. Si è assistito inoltre a una maggiore specializzazione degli sviluppatori e a un’ulteriore diversificazione dei generi, con giochi di strategia come “Sparta”. Tra gli sviluppatori dell’area euroasiatica, spiccano i Paesi dell’Est Europa. I giochi abbinati a Facebook sono nati circa sette anni fa. Nell’arco di questo periodo, ha spiegato Slinn, si è assistito dapprima a un’ascesa dei giochi sociali come Farmville e Restaurant city, mentre in seguito, negli ultimi due anni, sono andati per la maggiore i giochi di strategia e i social-casinò. Oltre a offrire un prodotto di qualità, secondo il dirigente di Facebook, gli sviluppatori emergenti sono riusciti a sfruttare al meglio le peculiarità del social network.

Che tipo di giocatore sei?

La platea di coloro che utilizzano i giochi su Facebook è molto eterogenea (375 milioni di persone) e annovera giocatori “per caso” e giocatori “veri e propri”. Il medesimo gioco, tra l’altro, è spesso disponibile su differenti piattaforme (cross platform). Confermando l’efficacia del passaparola come primo mezzo di diffusione di un prodotto e la notevole crescita dei giochi su cellulare, Slinn ha anche riferito che “95 delle 100 app sia per iOS che per Android prevedono qualche forma di integrazione con Facebook,  e di questo siamo molto contenti”.

L’avventura dei casinò in rosa

Casino Pink MartiniA Facebook è abbinanto anche Pink Martini, un casinò social dedicato al gentil sesso. Black Tie Ventures, l’impresa che ha curato lo sviluppo di questa applicazione, ha sede in Quebec. Secondo BTV, tra il pubblico dei casinò social le donne sono sempre più numerose: quest’autunno l’utenza femminile rappresentava il 60 per cento del totale. Oltre a Pink Martini, anche altri social games come “Candy Crush Saga” e “Kim Kardashian: Hollywood” sono destinati alle donne. Per il lancio ufficiale di Pink Martini, atteso nei primi mesi del 2015, è previsto un investimento di 7 milioni e mezzo di dollari, che secondo le previsioni di BTV dovrebbe rendere all’azienda nei prossimi tre anni oltre 150 milioni di dollari. Si stima che a livello globale per quest’anno il fatturato complessivo dei casinò social sarà di 2,7 miliardi di dollari, per arrivare a 4,2 miliardi entro il 2016. Grazie al supporto di alcuni angel investors, BTV ha già sviluppato un prototipo il cui successo su Facebook è andato oltre alle aspettative. “I casinò social contribuiscono per il 50 per cento agli incassi delle 20 app di Facebook e piattaforme iOS più redditizie” ha spiegato in una nota David Weiser, co-founder di BTV.

Atari rispolvera le vecchie glorie

Atari JackpotsRisale a quest’autunno, invece, l’uscita di ‘Atari Jackpots”. L’azienda che nel ’72 ha creato Pong (rudimentale simulatore di ping pong) sembra risollevarsi dalla bancarotta (nel 2013, come consentito dalla normativa statunitense, aveva chiesto la protezione contro i creditori). La scenografia degli spazi comuni di Atari Jackpots è ispirata a giochi storici degli anni Settanta come Asteroids, Centipede, Missile Command, Tempest, Breakout, Lunar Lander, Gravitar e Crystal Castles. Coloro che sono stati bambini trenta-quarant’anni fa e hanno provato questi giochi potranno trovare l’atmosfera particolarmente famigliare. Allo scopo di ottimizzare tempo e denaro, per la realizzazione di “Atari Jackpots” la compagnia statuninense ha deciso di appoggiarsi alla piattaforma Flowplay’s Vegas World. Atari Jackpots comprende una suite di casual casino games, come blackjack, videopoker, solitario e bingo, in modalità singola o multigiocatore.

Quando si parla di giochi, l’aggettivo “casual” sta a significare un regolamento semplice, un minore impegno richiesto agli utenti e, generalmente, un budget più basso da parte del produttore. Come prevedono appunto i casinò social, è possibile acquistare credito virtuale ma non riconvertirlo in denaro reale. Nei prossimi mesi saranno aggiunti altri titoli oltre a quelli già esistenti. A breve saranno disponibili versioni nelle lingue portoghese, rumena e francese (per l’italiano ci sarà forse da aspettare un po’ di più). All’interno di Atari Jackpots gli utenti hanno la possibilità di chattare nella loro nella zona piscina, la cui scenografia è ispirata al tema del gioco di Centipede (uno gnomo da giardino che deve difendersi da uno sciame di insetti). Un altro spazio offerto per la socializzazione è il Breakout dance club. All’interno di quest’ultimo è consentito cambiare gli “asteroidi bonus simpatia” in valuta virtuale.  Il celebre gioco Breakout, nato nel ’76, consiste nel lanciare una palla contro un muro di mattoni facendola rimbalzare su una barra rettangolare che si muove orizzontalmente.

Per chi vuole fare sul serio

Per venire incontro alle esigenze dei clienti che desiderano giocare “a soldi veri”, invece, nel novembre di quest’anno Atari ha annunciato l’uscita di “Atari casino”, un sito realizzato in collaborazione con Pariplay.

No Image
Scopri di più Invernizzi, Lorenzo

Autore per Casinotop10.it

Qual è il tuo numero?

lukcynumber
lukcynumber

Giochi Gratis

Roulette Gratis Online

Roulette Gratis Online

La roulette gratis online è un gioco estremamente emozionante al quale potete giocare in ogni momento e ovunque voi siat...

Continua a leggere